Planning

Controllo, pianificazione e simulazione sono elementi fondamentali per il corretto approccio ai temi della pianificazione e del controllo della produzione.

Il controllo dello stato dei processi di elaborazione batch e la capacità di prevedere e prevenire ritardi, rappresentano per ogni centro di calcolo elementi essenziali per l’ottimizzazione della produzione dei sistemi informativi.

Questo studio può portare alla revisione (pianificazione) delle priorità e all’ottimizzazione dei servizi anche tramite la ricollocazione di processi non essenziali, la cui disposizione attuale genera disturbo o ritardo a flussi critici.
In questo contesto si aggiunge poi una ulteriore necessità, quella di poter verificare a priori (simulazione) l’impatto delle modifiche e/o delle aggiunte di nuovi processi all’interno dei flussi attuali.

La soluzione Planning

Planning è la soluzione completa per monitorare e prevedere l’andamento del batch di produzione.
È uno strumento di gestione fondamentale per comprendere in anticipo quello che succederà nel successivo ciclo di produzione e per individuare gli impatti sul servizio a fronte di eventuali ritardi nelle elaborazioni.
Planning dispone di una efficace interfaccia Web che facilità le attività di gestione semplificando il controllo delle elaborazioni batch, la pianificazione e la simulazione di attività, l’aggregazione delle unità elaborative in oggetti di alto livello quali fasi, macro-fasi o servizi.
Planning, in costante contatto con lo schedulatore automatico e con il sistema operativo z/OS, aggiorna la visualizzazione delle attività in corso con una frequenza di refresh determinata dall’utente.

Tale visualizzazione evidenzia le attività già eseguite, quelle in elaborazione e quelle ancora da eseguire, dando con largo anticipo informazioni relative allo scostamento dalla pianificazione prevista.

Lo scostamento è calcolato in base ai dati rilevati da una potente funzione di analisi matematico-statistica e comportamentale di ogni oggetto basata sull’osservazione storica e grazie al relativo database che ne risulta costantemente aggiornato.

Obiettivi e Funzionalità

Planning, grazie alla connessione ai sistemi di schedulazione batch più utilizzati, ha la capacità di cogliere in tempo reale l’effetto di un ritardo sulla conclusione di tutti i processi utili a riattivare un servizio o una linea di business.
Il prodotto permette di aggregare reti di schedulazione in oggetti di alto livello in accordo ad un data model personalizzabile dall’utente. È possibile inoltre focalizzarsi, in un’unica vista, su singoli punti critici del proprio piano di schedulazione normalmente definiti come target o cut-off e legati a precisi vincoli temporali.
Tutto ciò consente di monitorare un numero ridotto di oggetti piuttosto che le singole unità elaborative in essi contenuti – di cui comunque resta possibile visualizzare ogni dettaglio – rendendo così possibile un’azione mirata ed efficace attraverso vari punti di osservazione dell’intero piano dei lavori:

  • Linea di business: impatto sui singoli servizi alla clientela
  • Funzionale: individuazione dell’area applicativa impattata
  • Operativo: reale controllo dell’andamento complessivo dei lavori.

Grazie poi alla sua potente funzione D.O.C. (Delay Origin Cause) l’utente è fortemente aiutato ad individuare velocemente la causa primaria del ritardo segnalato, il tutto magari con largo anticipo, consentendogli quindi di intervenire per tempo nel rimuoverla o mitigarne gli effetti negativi.

Infine il sofisticato sistema di alert, attivabile praticamente su tutte le informazioni che Planning analizza e controlla, permette una semplice integrazione con i più diffusi sistemi di automazione o di comunicazione (e-mail, SMS, etc.)

Benefici

  • Monitoraggio e alert costante del flusso di elaborazione dei processi di produzione
  • Previsione e avviso tempestivo (alert) della deviazione del flusso di elaborazione reale rispetto alla pianificazione o a cut-off predefiniti, così da poter intervenire prima che i ritardi si traducano in un danno anche economico
  • Facile visione globale di tutte le elaborazioni da monitorare, grazie alla creazione di oggetti di alto livello, così da sintetizzare in poche unità di controllo il monitoring di tutti i servizi critici o essenziali.