RES-IAD

Necessità di riduzione dei costi di gestione, molteplicità di piattaforme hardware (server, terminali, totem, mobile device, …), eterogeneità di sistemi operativi e middleware, utilizzo di software specifici dedicati alle più svariate funzioni, controllo della presenza di SW non permessi. Tutti questi aspetti rappresentano una sfida quotidiana per chi deve garantire il corretto esercizio del sistema informativo.
Come assicurare la conoscenza dell’intera struttura IT, la sua governabilità, la compliance software delle varie componenti e come comprenderne la complessa rete di legami? Come ridurre il costo di gestione?

Res-IAD nasce con l’obbiettivo primario di raccogliere informazioni sull’infrastruttura IT dell’azienda per facilitare una documentazione integrata, puntuale e centralizzata degli asset HW e SW dello storage, consentendo una corretta pianificazione del budget e una riduzione dei costi di gestione.

La soluzione RES-IAD

La potenza del sistema si esplica soprattutto nella sua capacità di raccogliere ed aggregare una grande quantità di informazioni relative all’infrastruttura IT aziendale, con particolare attenzione a quelli che sono i device utente (ovvero gli elementi che risulta più difficile tracciare e tenere sotto controllo), e all’ utilizzo di una risorsa centrale (spesso “fuori controllo”): lo storage.

Le informazioni raccolte rendono più comprensibile la situazione generale, permettendo da un lato l’identificazione degli elementi fuori standard o obsoleti, e dall’altro l’analisi d’utilizzo (qualitativo e quantitativo) dello storage.

Oltre a dati di sintesi e storici, è naturalmente possibile accedere alle informazioni di dettaglio raccolte dalla componente di discovery.

Il prodotto è caratterizzato:

  • dalla capacità di raccolta delle informazioni relative ai nodi (endpoint)
  • dalla potente e versatile interfaccia web
  • da un utilizzo molto flessibile di strumenti per l’analisi dei dati raccolti
  • dall’utilizzo di un repository centralizzato (RDBMS) per la definizione e gestione dei dati che sono tipici dei prodotti della famiglia RES Suite.

Obiettivi e Funzionalità

RES-IAD permette ad ogni endpoint di effettuare self-assessment e verificare le impostate tramite un unico intelligent agent (installato a bordo di ogni endpoint da tracciare e documentare).
RES-IAD è una tecnologia innovativa, in cui si fondono importanti e potenti funzionalità caratteristiche delle soluzioni RES. Il risultato è una soluzione particolarmente semplice da implementare e da usare, flessibile e dalle innovative funzionalità.
Il sistema è installabile in poche ore, in modo tale da non impattare le performance della rete, ed è in grado di eseguire la raccolta delle informazioni in tempo quasi reale su qualunque piattaforma supportata. Può essere facilmente esteso ed arricchito con l’inserimento nel proprio repository di informazioni “user” aggiuntive (quali licenze, codici di cespite aziendale, ecc.).

L’automatismo nella raccolta e analisi delle informazioni permette di aumentare la visibilità d’utilizzo dei sistemi HW, delle componenti SW, dello storage aziendale, riducendo le attività e i tempi richiesti per creare le analisi ed i relativi report utili, tra l’altro, a dimostrare la conformità e l’uso globale del software e delle risorse storage.

Benefici

  • Censimento dettagliato del software effettivamente installato
  • Identificazione delle applicazioni non autorizzate
  • Visibilità e controllo di ogni nodo da un’unica management console
  • Controllo di qualunque numero di endpoints, indipendentemente dalla loro locazione, tipo di connessione e stato
  • Informazioni sulle porte aperte ed i servizi utilizzati
  • Riduzione di complessità e costi di gestione
  • Documentazione delle informazioni relative alle applicazioni Cliente
  • Dettagliata descrizione delle applicazioni “proprietarie” del sistema (richiede Docet/EV)
  • Identificazione delle versioni di applicazioni e sistemi operativi
  • Visione di sintesi e storica delle principali caratteristiche dell’intero sistema e delle informazioni raccolte.
  • Dati di utilizzo (quantitativo e qualitativo) dello storage relativamente a File system su sistemi dipartimentali e RDBMS relazionali.